Non devi per forza comprare un nuovo cappotto per rinnovare il look invernale. Basta scegliere gli accessori giusti per essere sempre alla moda.
Nei post precedenti abbiamo visto come possiamo giocare con alcuni trend autunno inverno 2017/2018 come; il marsupio, la stampa animalier e le perle. Oggi parleremo del basco!

BASCO: IL GRANDE CLASSICO

Il basco fa parte di quei classici accessori che vale la pena di avere nel proprio armadio.
Viene spesso associato a un’immagine virile e forte perché utilizzato come copricapo d’ordinanza da numerosi corpi militari, ma anche a un’immagine bohémienne perché amato dai pittori come Picasso.

Dopo che Maria Grazia Chiuri lo ha fatto indossare a tutte le modelle per la sfilata pret-a-porter Autunno 2017 di Dior, era chiaro che sarebbe diventato il copricapo più in voga di questa stagione. La stilista ha riproposto il classico basco in chiave più moderna e rock, realizzandolo in pelle.

 

Christian Dior Fall 2017

 

A parte la variante in pelle possiamo trovare anche modelli impreziositi dalle perle (possiamo decorarlo noi – vedi il tutorial) o da altre applicazioni.

 

 

In ogni caso il modello classico in feltro di lana rimarrà sempre il numero uno, per il prezzo più accessibile e per il fatto di non rimanere mai legato alla moda di una singola stagione.

 


IL BASCO NELLA STORIA

L’etimologia più comune lo lega alla popolazione dei Baschi insediata nei Pirenei francesi e spagnoli, ma era già in uso tra i greci e i romani.
Dalla fine dell’800 – arricchito da gioielli, fiori, fiocchi e penne – è entrato a far parte dell’abbigliamento femminile.
Negli anni ’20 era diventato di gran voga in tutta Europa tra le donne più alla moda.
È sempre tornato di moda a periodi alterni, come alla fine dei anni ’60 con il film Bonnie and Clyde.

 

Self-portrait of Rembrant, King Henry VIII

 

Christian Dior 1954, Marlene Dietrich 1920

Faye Dunaway, Bonny and Clyde, 1967. Twiggy.

 

Brigitte Bardot, Les Novices, 1970. Kate Moss.

 

COME INDOSSARLO?

Pensando al basco solitamente ci viene in mente lo stile francese, il classico abbinamento chic è quello con una camicia o maglia a righe e un tocco di rossetto rosso sulle labbra. Voilà!

 

 

In autunno possiamo indossarlo con la giacca o un giubbotto in pelle.
In inverno insieme a un cappotto diventa molto femminile.

 

 

 

Capelli sciolti: potete lasciarli scendere ai lati del viso, senza tirarli troppo indietro, per ottenere un look romantico.

 

 

Capelli legati: in uno chignon sopra la nuca oppure intrecciati.

 

 

Capelli corti: facendo scendere la frangia e qualche ciocca laterale.

 

 

Per capire come portarlo devi fare qualche prova davanti allo specchio e trovare la posizione giusta, quella adatta alla tua forma del viso.

VISO LUNGO E SOTTILE calalo qualche centimetro sulla fronte, per accorciarlo otticamente.

 

 

VISO TONDO è meglio tirarlo più indietro e far scendere i capelli lungo le tempie.

 

 

VISO ASIMMETRICO o un NASO IMPORTANTE, prova a portarlo molto inclinato per un effetto più armonico.

 

 

Ora siamo pronte per sfoggiare al meglio questo copricapo di tendenza!

 

(Image source: pinterest, vogue.com, zara.com)

 

Potrebbero interessarti anche:

10×10 LA MIA SFIDA FASHION

COS’È LO SLOW FASHION?

TREND AUTUNNALI TROVATI NELL’ARMADIO

Related posts:

Pin It on Pinterest