MARSUPIO A COSTO ZERO IN 2 MOSSE

marsupio a costo zero

 

MARSUPIO: TREND 2018

Il marsupio, chiamato in inglese fanny pack oppure belt bag, ha fatto il suo timido ritorno nel mondo del fashion due anni fa. Da quel momento è stato riproposto da tutti i marchi più famosi e scelto da numerose star. Dunque nel 2018 possiamo aspettarci il suo vero grande ritorno!

Non vi convince questa borsetta da portare in vita? D’accordo, forse in inverno è un po’ difficile da portare ma in primavera potrete apprezzare la sua comodità. Si, perché ci permette di avere entrambe le mani libere, e sopratutto per le mamme è un grosso vantaggio! Inoltre possiamo rimanere più tranquille per la sicurezza del nostro portafoglio ed essere più rilassate durante il viaggio o per le vie della città.

 

marsupio belt bag

 

COME PROCURARSI UN MARSUPIO A COSTO ZERO?

Come possiamo fare se ci sembra un trend del momento e non vogliamo investire per comprarne uno nuovo?
Il primo modo potrebbe essere quello di rovistare nel solaio o nella cantina per recuperare qualche marsupio, ormai vintage, conservato con tanta cura.
Come ho fatto io con questo (puoi vedere l’intero outfit QUI).

 

 

Niente da fare, non siete il tipo che accumula i pezzi passati di moda o non avete la cantina?
In alternativa potete vedere se tra le vostre borsette c’è un modello che potete trasformare temporaneamente in un marsupio.

 

TRASFORMARE LA BORSA NEL MARSUPIO

Io ho trovato nel mio armadio 3 borsette a tracolla che si prestano ad essere portate come un marsupio.

  1. modello con un cinturino regolabile che ho potuto aprire, cingere attorno la vita e richiudere (Balenciaga)
  2. modello con la catena fissata internamente sui lati, che ho infilato dall’alto e ho annodato sotto la patta (Stella McCartney)
  3. modello con la catena che fuoriesce dai fori nella patta (Mango) dove ho ripetuto i passaggi del numero 2.

 

marsupio diy fai da te

fare marsupio dalla borsa

 

IL MIO OUTFIT

Per ora la versione che ho già portato è quella del modello verde. Trovo comodo il fatto di poter allacciare il cinturino.
Spero che questa idea vi possa servire per evitare di comprare un accessorio che magari non vi convince. Se invece vi innamorerete del marsupio e sentirete che diventerà il pezzo chiave del vostro guardaroba per diverse stagioni… allora compratelo senza farvi problemi ! 🙂

 

marsupio fanny pack belt bag

 

Potrebbero interessarti anche:

COLORE 2018: A CHI STA BENE IL VIOLA?

COS’È LO SLOW FASHION?

FORME DEL CORPO: QUAL’È LA TUA?

 

 

 

 

FAI DA TE: RINNOVARE IL MAGLIONE CON LE PERLE

decorare maglione con le perle


PERLE: Trend autunno inverno 2017/2018

Ultimamente sembra proprio che sia scoppiata un’invasione di perline. Le troviamo su cappelli, maglioni, felpe, giacche, jeans e perfino sulle scarpe.
Per di più le perle e le perline mi sono sempre piaciute, quindi come evitare di farsi prendere da questa tendenza?
Ho cominciato a desiderare un maglione con le perline, ma visto che sto cercando di mettere in pratica le regole dello slow fashion, ho deciso di riflettere su questo acquisto. Ho pensato che poteva essere un’ottima occasione per provare a riciclare un capo che avevo già nel mio armadio!
Mi sono ricordata di un maglioncino nero che non indossavo da anni. Devo comprare le perline… o forse no? Ho cercato nel cassetto con la vecchia bigiotteria e ho trovato un braccialetto di perline che non mi ricordavo nemmeno di avere.

In questo modo mi sono procurata un capo di tendenza senza spendere un centesimo! Il pensiero di aver rinnovato il mio maglione riciclando un vecchio braccialetto mi fa sentire orgogliosa! Forse non è tanto, ma sono questi primi passi verso una moda sostenibile che mi danno grande soddisfazione!

COME DECORARE CON LE PERLE

Questa volta non occorrono particolari abilità di cucito. Per chi non si sente pratico può attaccare un numero limitato di perline, decorando solo un dettaglio del capo scelto come la tasca o la manica.
Se vuoi vedere il procedimento in dettaglio guarda il mio video.

Cosa serve:
perle
filo
ago per cucire
gessetto o spilli
forbici

fai da te maglione con le perle

Prima imposta con le perle un disegno che vorresti realizzare. Se non sei sicuro, prova e sperimenta!
Segnare la posizione delle perle con un gessetto o con gli spilli.
Cuci le perle sul capo.

maglione con perle
Ecco alcuni esempi che potrebbero ispirarti 🙂

 

(Image source: pinterest, stradivarius.com, asos.com, pimkie.com, guess.com)

 

Potrebbero interessarti anche:

10×10 LA MIA SFIDA FASHION

COS’È LO SLOW FASHION?

TREND AUTUNNALI TROVATI NELL’ARMADIO

FAI DA TE: FASCIA PER CAPELLI

fascia per capelli turbante fai da te

 

È da quando ho scritto il post FOULARD, FASCE E BANDANE: ACCONCIATURE ESTIVE PER CAPELLI
che avevo in mente di farvi vedere come cucire una fascia a turbante in modo semplice.
Ora ci siamo!

Se volete vedere anche il video sul mio canale YouTube cliccate qui: DIY – HEADBAND

 


COME CREARE UNA FASCIA PER CAPELLI FAI DA TE?

 

Di cosa avete bisogno
  • stoffa (basterà un taglio di 50 x 50 cm circa; io ho utilizzato un raso di seta fermo)
  • forbici
  • macchina da cucire
  • filo
  • ferro da stiro
  • elastico alto 2 cm
  • spilla da balia

 

 

  1. Tagliare tre pezzi di stoffa:
    due da 42 x 15 cm
    uno da 24 x 7 cm
  2. Piegare in doppio ogni pezzo di stoffa tagliato e cucire sul rovescio, unendo i due margini più lunghi tra di loro. Rigirare tutti i pezzi sul dritto. Due pezzi grandi: arricciare le due parti finali su entrambi lati a 2 cm. Piegare a metà, agganciarli tra di loro formando due anelli e unire con una cucitura le parti finali arricciate.

 

fascia capelli turbante fai da te

3. Tagliare un pezzo di elastico da 15 cm. Inserire l’elastico nel tunnel creato con il pezzo piccolo con l’aiuto di una spilla da balia.
Cucire le parti finali arricciate all’elastico e fissare supra il tunnel di stoffa con un’ impuntura.

 

come fare la fascia a turbante per capelli

 

Ora la nostra fascia per capelli è pronta per essere indossata!

 


Potrebbero interessarti anche

OUTFIT: KIMONO E PENSIERI ESTIVI

COSA INDOSSARE IN UFFICIO D’ESTATE

FAI DA TE: LA CAMICIA DA UOMO DIVENTA UN ABITINO

 

FAI DA TE: LA CAMICIA DA UOMO DIVENTA UN ABITINO

PER VEDERE IL VIDEO su YouTube CLICCA QUI

Finalmente in questi giorni è arrivato il bel tempo cosi tanto atteso!

Diamoci da fare e trasformiamo una camicia da uomo in un abitino estivo!
Un modello che lascia le spalle scoperte sarà perfetto per il tempo libero e da portare al mare 🙂

 

Abbiamo bisogno di:

  • camicia da uomo
  • elastico
  • spilla da balia
  • matita
  • forbici per tessuto
  • filo
  • macchina da cucire

Mi è capitato di vedere alcuni tutorial presenti in rete che fanno vedere di tagliare procedendo con la linea dritta anche sulla manica.
Non fatelo! In questo modo sulla manica si forma un angolo che rende molto difficile la creazione del tunnel per l’elastico e il tessuto sulla manica tira come nella foto sotto.
Tagliate come disegnato con la linea viola nella foto sopra e alla fine raddrizzate leggermente.

image from Pinterest

Potete vedere meglio tutti i passaggi guardando questo video 🙂

Potete tagliare anche la manica e trasformarla (come ho fatto io con la camicia a righe) oppure lasciarla come prima (camicia azzurra).

 

Buon lavoro!

Se volete vedere come ho realizzato la cintura bianca della foto, utilizzando un paio di jeans guardate questo video!

 

Potrebbero interessarti anche

FAI DA TE: TUTORIAL APPLICAZIONI IN STOFFA

TUTTO SUL CHOKER: LA COLLANA GIROCOLLO CHE È TORNATA DI MODA

 

FAI DA TE: TUTORIAL APPLICAZIONI IN STOFFA

 

Alcune di voi dopo aver letto il post JEANS PERSONALIZZATO: CHE PARLA DI TE!
mi hanno chiesto come ho fatto a realizzare la mia scritta personalizzata.
Non potevo spiegarvelo velocemente nei commenti, e allora eccovi il tutorial che vi avevo promesso  🙂

Ho registrato anche un video che potete trovare su: https://www.youtube.com/watch?v=c1JYqT81N8A&t=0s

COME CREARE UN PATCH FAI DA TE?

Abbiamo visto nel post precedente come le applicazioni tipo patch stiano dominando la moda di questa stagione.

Se non vogliamo utilizzare i patch già pronti e desideriamo creare qualcosa di originale e personalizzato, come una scritta o un disegno, cosa possiamo fare?

 

Di cosa avete bisogno:

  • disegno
  • stoffa
  • carta termoadesiva (chiamata anche stabilizzatore biadesivo per applicazioni)
  • forbici
  • ferro da stiro
  • filo

  1. Riportate il vostro disegno sulla carta termoadesiva (lato senza la colla). Se si tratta di una scritta dovete ricalcarla dal rovescio. Posizionate la carta sulla stoffa. Il lato adesivo della carta va sul rovescio della stoffa. Il pezzo di stoffa deve essere leggermente più grande della carta.
  2. Fissate con il ferro da stiro caldo per qualche secondo. Non insistete troppo a lungo altrimenti la colla potrebbe sciogliersi troppo. Stirate su entrambi i lati.
  3. Ritagliate la vostra applicazione.
  4. Staccate la carta.
  5. Posizionate la vostra applicazione.
  6. Fissate con il ferro da stiro.
  7. Se non avete la possibilità di utilizzare la macchina da cucire potete attaccarla a mano.                                                                                           Nelle foto seguenti vi mostro come realizzare a mano il punto festone.


7a. Con la macchina da cucire potete usare il punto festone o anche lo zig-zag.

Se avete domande scrivetemi nei commenti.
Fatemi sapere come sono venute le vostre creazioni 🙂
Buon lavoro!

 

Potrebbero interessarti anche

TUTTO SUL CHOKER: LA COLLANA GIROCOLLO CHE È TORNATA DI MODA

CALZE E COLLANT: ABBINAMENTI CON STILE

 

 

FAI DA TE: ADDOBBI CON LE PIGNE

diy-natale-pigne-szyszki

Tra poco entreremo in un periodo magico!
State già pensando come addobbare la casa per Natale?

Se durante le passeggiate autunnali avete raccolto qualche pigna potete provare a fare delle decorazioni
FAI DA TE
 su internet chiamate a volte DIY (abbreviazione di Do It Yourself).

img_0621b
Quando vado a camminare in montagna o a raccogliere le castagne porto sempre a casa un po’ di pigne, perché sono utilissime per creare gli addobbi.

Oggi vediamo come creare le pigne da appendere sull’albero oppure in altri punti della casa.

Di cosa avete bisogno:

  • pigne
  • occhielli a vite (che troverete dal ferramenta)
  • nastro di raso
  • spray con glitter
  • pinza
  • forbici
  • vecchi giornali

img_0612

 

  1. Prepariamo una base di vecchi giornali. Spruzziamo lo spray glitterato sulla pigna. Dopo che si è asciugata, ripetiamo l’operazione sull’altro lato.
    Per i tempi di asciugatura seguiamo le istruzioni del prodotto, che di solito raccomandano anche di tenere l’ambiente ben ventilato. Se avete la possibilità di farlo sul balcone è meglio, perché l’odore di vernice potrebbe essere fastidioso.                                                                                                                                                                                  diy-natale-pigne
  2. Avvitiamo l’occhiello con l’aiuto di una pinza.diy-natale-pigne-2b
  3. Facciamo il fiocco sull’occhiello. Con le forbici regoliamo la lunghezza delle punte del nastro.
  4. Possiamo creare l’occhiello per appendere utilizzando lo stesso nastro.
  5. La nostra pigna natalizia è pronta!diy-natale-pigne-3

img_0622b
Le pigne create in questo modo possono essere appese sull’albero, sulle maniglie e in tanti altri modi, come in queste foto.

pine-natale-tavolo-e-porta

Nel caso abbiate voglia di cimentarvi con le idee più impegnative, vi ho preparato qualche foto d’ispirazione.
Buon lavoro!

pigne-szyszki-natale

pigne-tavola-natale

pigne-natale-szyszki

 

Foto: Kasia Chmara

(Origine foto-ispirazione: Pinterest)

 

Potrebbero interessarti anche:

CALZE E COLLANT: ABBINAMENTI CON STILE

MAGLIONE: COMODO E DI TENDENZA

I COLORI MODA AUTUNNO/INVERNO

Pin It on Pinterest