Nel post precedente Quel’è la tua forma del corpo? hai scoperto di essere fortunata a essere una clessidra?
La clessidra rappresenta l’ideale della silhouette femminile, ma quali vestiti ti valorizzano al meglio?

EVIDENZIA SEMPRE IL PUNTO VITA
Il tuo punto forte è la vita stretta e dovresti sempre ricordarti di sottolinearla.

MOSTRA LE TUE FORME
Hai un fisico ben proporzionato, devi soltanto mostrarlo senza nascondere le tue forme. Ricorda anche di non allargarle e non appiattirle.

CLESSIDRA MAGRA, POCO FORMOSA E PLUS-SIZE
Non tutte le clessidre sono uguali, a parte la clessidra classica, esistono anche quelle magre, quelle poco formose e quelle plus-size.
Tuttavia, quello che le accomuna è il punto vita ben visibile. La regola d’oro valida per tutte è quella di segnare sempre la vita.
La clessidra formosa deve prestare più attenzione a non aggiungere ulteriori volumi. Sta bene con abiti fascianti, oppure quelli con la gonna svasata.
Lo scollo più adatto è quello a V, come ci mostra anche la foto sotto. Il vestito con lo scollo a cuore sta meglio alla clessidra meno formosa, alla clessidra plus-size dona maggiormente lo scollo a V.

 

 

 

Un esempio di clessidra che valorizza perfettamente le sue forme indossando i capi giusti è Dita Von Teese (45 anni, modella e regina del Burlesque).
Nel suo stile troviamo diversi elementi retrò che lei adatta abilmente alla vita contemporanea.
L’unico capo che non porta volentieri sono i jeans, che vedremo indossati da Scarlett Johansson (33 anni, attrice e cantante).

ABITI
L’abito è un grande alleato della clessidra!
SI: Modelli che seguono la figura. Svasati dalla vita in giù, per uno stile più romantico. Stretti e a tubino quando vuoi essere più sensuale. Preferibilmente con lo scollo a V. Anche l’abito a portafoglio, che si allaccia in vita, è un modello perfetto per te. Tra l’altro è appena tornato di moda!
NO: Modelli ad A e quelli che cadono dal seno diritti. Abiti con la vita bassa, che creano lo sbuffo in vita. Questi modelli fanno sparire il tuo punto vita!

 

 

GONNE
SI: Gonne a vita alta: svasate, a pieghe o a matita. Lunghezza: prima del ginocchio, quelle svasate anche più lunghe.
NO: Mini, con motivi orizzontali, con la balza all’altezza del ginocchio, a vita bassa.

 

 

PANTALONI
Durante la dittatura della vita bassa la scelta del pantalone era per te un’impresa difficile. I pantaloni aderenti sui fianchi erano spesso troppo larghi in vita. Cercavi di rimediare mettendo la cintura, ma questo non risolveva del tutto il tuo problema. Per fortuna la moda si ripete sempre, e il pantalone a vita alta è appena tornato nelle sue grazie!
SI: Praticamente tutti i modelli a vita alta. I pantaloni stretti dalla vita fino al ginocchio, come skinny e a zampa. I modelli a sigaretta, capri, mom jeans e quelli a gamba larga e dritta come i pantaloni a palazzo. Gli shorts (non troppo corti).
NO: Tutti i modelli che allargano i fianchi e quelli a vita bassa, come gli harem pants, i boyfriend jeans e le salopette.

 

 

TOP
I vestiti per la parte superiore del corpo non devono nascondere il punto vita!
SI: Body, modelli sciancrati in vita o aderenti, kimono allacciati in vita. Lo scollo a V oppure tondo e largo. Cardigan abbottonati sotto il seno.
NO: Camicie e maglie larghe. Felpe e maglioni oversize.

OUTWEAR
SI: Cappotti sartoriali e svasati. Cappotti con la cintura. Preferibilmente i modelli monopetto. Trench avvitati.
Piumini che si adattano alla silhouette e lunghi oltre i fianchi. Modelli con la cintura in vita.
NO: Modelli oversize o a uovo, piumini troppo voluminosi e mantelle.

 

 

ACCESSORI
Meglio se sottolineano le proporzioni ben bilanciate della figura. Ad esempio metti una collana (parte alta) insieme ad un braccialetto (parte bassa). Ovviamente le cinture per segnare la vita!

 

Sei proprio fortunata ad avere il fisico a clessidra! Non solo hai le forme che tutte le donne desiderano, ma ora che la vita alta è tornata di moda puoi trovare tanti capi per valorizzare il tuo corpo.
Spero che questo post ti serva da guida per i tuoi futuri acquisti 🙂

 

(Image source: hellbunny.com, pinterest)

 

Potrebbero interessarti anche:

BASCO: COME INDOSSARLO

COS’È LO SLOW FASHION?

TREND AUTUNNALI TROVATI NELL’ARMADIO

 

Related posts:

Pin It on Pinterest